RADIO BRAND | Migliorare la vendita dei prodotti
16894
post-template-default,single,single-post,postid-16894,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Migliorare la vendita dei prodotti

Migliorare la vendita dei prodotti

PRENDI IL PRODOTTO DALLO SCAFFALE! – STRATEGIE EFFICACI

Buone notizie! Il tuo prodotto è finalmente nel negozio. La tua posizione sullo scaffale è forte. Hai un packaging strabiliante e sei pronto per i consumatori che stanno per farne incetta. Dopo tutto, il tuo prodotto è unico!

Ma c’è un ma.

Il tuo prodotto è come tutti gli altri.

Hai superato ostacoli importanti per garantire che esso abbia un impatto positivo. Eppure è ancora bloccato lì, sullo scaffale e, sfortunatamente, non può – da solo – informare la clientela delle sue proprietà (così come faresti tu).

Che fare allora?

Bisogna iniziare coinvolgendo i consumatori con una promozione significativa costruita attorno al tuo marchio.

Falli interessare! Falli parlare!

Crea per loro un’esperienza unica intorno al tuo brand, dal carrello della spesa fino alla dispensa di casa, fino all’utilizzo. Offri valore al cliente in ogni fase di questo percorso.

Modifica le strategie per lavorare al meglio per il tuo marchio.

I SOCIAL MEDIA

Per i piccoli brand che non puntano su costose campagne di marketing su tutti i tipi di media, i social rappresentano l’approccio economico meno oneroso e più efficace, nonché mirato alla pubblicità. Diventa esperto di social media o – meglio – fatti aiutare da chi lo è, perché ci sono molte sfumature dei social che potrebbero creare qualche piccolo problema. Un esempio su tutti: il celeberrimo algoritmo che consente la visibilità dei post su Facebook. Se non sei più che ferrato puoi rischiare di rimanere inattivo e di non essere visto da nessuno.

Costruiamo basi buone

1. Organizzazione prima di tutto!

Una volta che inizi a destreggiarti tra più flussi social, avere la traccia di tutti i contenuti può diventare complicato. Organizzati con un calendario (sul web) e consideralo il punto centrale e creativo di tutti i tuoi contenuti.

2. Personalità del marchio

Lascia che il tono dei tuoi messaggi si allinei con la personalità del tuo brand e cerca di essere creativo con i tuoi post! Lascia che la tua presenza sui social media rifletta il tuo marchio con onestà ma dipingilo con carattere.

3. Pronto ad essere spontaneo

Sembra un ossimoro, tuttavia è reale. Usa un calendario come modello o come guida per pubblicare regolarmente, ma non aver paura di essere vero! Se si presenta un’opportunità di post, non sentirti limitato in un programma.

4. Cosa coinvolge gli utenti

Questa è la parte maggiormente soggetta ad errori. Per capire quale contenuto sia più coinvolgente per i tuoi follower, devi fare dei tentativi. Chi ti segue, risponderà sempre in modo diverso. Solo così potrai capire, nel modo più semplice e chiaro possibile, ciò che piace a chi ti segue.

5. Follower specifici

Nonostante i follower di tutti i social rappresentino solo una parte dei tuoi consumatori, è comunque importante capire chi siano e cosa a loro piace. Lo strumento degli Insights compila i dati sui tuoi follower man mano che crescono, offrendoti uno sguardo di insieme su dati demografici, geografici e psicologici. Sono insomma elementi utili per avere il profilo di un acquirente o di un consumatore a cui indirizzare contenuti mirati.

STRATEGIE EFFICACI!

Abbiamo bisogno di creare un’esperienza unica intorno al tuo marchio. Abbiamo iniziato parlando di social media ed ora veniamo agli altri punti.

Modifica le strategie per lavorare al meglio per il tuo marchio.

IL DATABASE

L’attività di gestione di un database (come i concorsi sui social o le newsletter inviate agli abbonati), aiuta il database stesso ad espandersi continuamente ed a diventare l’unico punto di contatto per raggiungere i propri clienti. Raccogliere dati sui consumatori è come sfruttare una miniera d’oro ricca di informazioni che è possibile utilizzare per scopi di re-targeting.

Con i dati disponibili si possono raggiungere tutti i consumatori. Se poi optano per saperne di più, si può iniziare una conversazione più specifica e significativa. Perciò rendi il contenuto sempre valido e pertinente e mantieni la comunicazione ad un livello meno invasivo possibile.

IL SITO WEB

Le regole relative all’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) sono sempre in costruzione poiché i motori di ricerca si comportano come moderni investigatori. Tenendo questo a mente, organizza (o riorganizza) il tuo sito in un modo che rifletta una navigazione chiara. Concentrati su come migliorare il posizionamento e l’autorizzazione del tuo sito tramite SEO on-page e off-page. Vediamoli insieme.

SEO on-page

Queste sono solo alcune modifiche che puoi apportare al tuo sito:

  • Usare una struttura concisa per ogni URL
  • Attribuire un testo alternativo ad ogni immagine, rendendo più facile per i motori di ricerca identificarla
  • Collegare internamente le pagine del tuo sito tra loro
  • Costruire il tuo sito per essere visto anche su dispositivi mobili
  • Descrivere ogni pagina web su un motore di ricerca usando meta testo e tag titolo

 

SEO off-page

Queste sono aree tecniche che puoi incorporare in altre per migliorare il tuo ranking di ricerca generale:

  • Link a ritroso: link di qualità (da altri siti) che indirizzano il traffico verso il tuo
  • Blog per scrivere post su argomenti rilevanti per il tuo pubblico
  • Incorporare il tuo sito su altri canali come la distribuzione di email e social media

 

AMBASCIATORI DEL BRAND

Sono quelli che incarnano il tuo brand materialmente ed aggiungono significato al tuo messaggio.

  • Catturare i dati
  • Costruire un pubblico impegnato di persona e online
  • Raccogliere feedback attraverso interviste personali e sondaggi
  • Rappresentare il marchio in modo autentico e positivo
  • Ed ora non resta che mettere in pratica queste strategie!


Prova il nostro servizio. Attiva la versione demo con un click e buon ascolto!